Device supportedhttp://www.unlockroot.com/unlockroot.php

enjoy ;)


Per chi volesse contribuire ho rilasciato sotto licenza GPL – Adisu Federico II for Android http://sourceforge.net/projects/adisufedericoii/

per qualsiasi informazione postate pure qui o inviatemi una mail occhiolino  (ma.buonomo AT gmail.com)

Le prime cose da fare sarebbero:
*aggiornare la lista degli enti convenzionati
*controllare le coordinate gps
*evitare che la mappa venga aggiornata ad ogni proprio spostamento

si potrebbe fare in modo da portare il programma anche per altre università affiliate con la Adisu

qualsiasi suggerimento è ben accetto.. possiamo farlo diventare un bel programma collaborativo occhiolino

per chi non lo conoscesse è possibile visionarlo sul market android
https://market.android.com/details?id=org.adisu

enjoy occhiolino


In the next version you will can freeze your app (or all user’s apps) to save extra space on you device and you will can uninstall all user’s apps with one click (Fast uninstall)


AppManager ProMax è il modo migliore per gestire al meglio le tue applicazioni Android. È compatibile con tutte le versioni a partire dalla 1.6.

Per sfruttare al meglio le sue potenzialità è consigliato avere un device rootato.

Il programma permette in maniera semplice ed intuitiva di eseguire il backup e gli eventuali restore di app e dei relativi dati salvati inoltre permette di eseguire l’upload di questi su una cartella Dropbox per poterli poi recuperare successivamente.

Oltre alle funzioni di backup/restore permette anche di visualizzare informazioni dettagliate, disinstallare (anche se di tipo system), visualizzare il market e di lanciare un’applicazione installata.

Il primo avvio sarà più lento sei successivi perchè verranno calcolate e salvate informazioni in una cache per rendere più veloci gli avvii successivi.

Analizziamo i vari tab

Tab Applicazioni

Visualizza la lista di tutte le applicazioni installate nel sistema mostrando a destra di ciascuna la tipologia cioè se di sistema, utente o protetta. In basso al nome dell’applicazione è riportato il numero di versione installato.

Cliccando su di una voce è possibile lanciarla, visualizzarne i dettagli, disinstallarla (se di tipo system servirà il root), visualizzarla nel Market o eseguire un backup.

Tab Ripristina

Visualizza una lista di tutte le applicazioni salvate.

Cliccando su di una voce è possibile ripristinare, eliminare o sincronizzare su dropbox un backup salvato.

Tab SystemStatus

Mostra varie informazioni del sistema come il numero di applicazioni installate e la situazione di tutte le memoria installare mostrando informazioni sulla memoria libera e totale.

Tab About

Mostra le FAQ del programma

Eseguiamo un backup

Per eseguire un backup basterà posizionarsi nel tab delle applicazioni e cliccare sul nome scelto. Nel menu apparso basterà cliccare su Backup per veder uscire un piccolo dialog informativo e di una notifica a fine processo che indicherà la buona riuscita dell’operazione. Il backup eseguito potrà poi essere visualizzato nel tab restore.

Eseguiamo un restore

Per ripristinare un’applicazione basterà posizionarsi nel tab restore e cliccare sul nome scelto. Nel menu che appare basterà cliccare su Ripristina ed attendere.

Dropbox

La prima cosa da fare per poter utilizzare la sincronizzazione con Dropbox è quella di eseguire il link del programma a Dropbox. Per fare questo basterà andare nel menu opzioni e cliccare su Dropbox Sync si aprirà una nuova finestra dove se già loggati in dropbox verrà chiesto all’utente se abilitare o meno la condivisione. Accettiamo e ritorneremo ad AppManager ProMax.

Possiamo eseguire l’upload di un singolo file posizionandoci su Tab Restore cliccare su di un backup e premere su Dropbox Sync.

Se invece vogliamo esegure l’upload di tutti i backup salvati premiamo il tasto menù andiamo su Operazioni e clicchiamo su Dropbox upload.

Se vogliamo caricare tutti i salvataggi presenti sulla nostra cartella di Dropbox per poterli avere a disposizione per il backup accediamo con il tasto menù ad Operazioni e clicchiamo su Dropbox download.

Menù

Operazioni mostra un elenco di procedure batch da eseguire. Permette di accedere all’opzione per eseguire il backup di tutte le applicazioni di tipo utente, ripristinare tutti i backup salvati, caricare tutti i backup su dropbox o scaricare tutti i backup salvati su dropbox.

Ricostruisci lista serve a ricostruire la cache per rendere più rapido l’avvio del programma. Di norma non è necessario lanciarlo ma in caso di problemi può essere utilissimo.

Changelog mostra gli ultimi cambiamenti al programma.

Impostazioni permette di accedere alle preferenze del sistema. Possiamo decidere se visualizzare o meno le icone nel tab Applicazioni, di default è disabilitato per rendere l’avvio più rapido, possiamo poi cambiare la directory di salvataggio dei backup e settare la condivisione dropbox.


Creiamo due variabili

private String label_dialog = “”;

private ProgressDialog dialog2;

 

Creiamo l’handler

private Handler mesdialog = new Handler() {
@Override
public void handleMessage(Message msg) {
dialog2.setMessage(label_dialog);
}
};

Instanziamo e visualizziamo il progressdialog

dialog2 = new ProgressDialog(TabRestore.this);
dialog2.setMessage(packagename);
dialog2.setTitle(getResources().getString(R.string.app_name));
dialog2.show();



Nel Thread scriviamo:

label_dialog = “Prova”; //inseriamo il testo che vogliamo visualizzare
mesdialog.sendEmptyMessage(0); //chiama l’handler per cambiare il testo


Con l’ultima versione rilasciata il programma rileva automaticamente se è presenta una sdcard esterna presente nel percorso sdcard-ext. In alcuni smartphone la scheda esterna era posizionata in /sdcard ma nei più recenti che hanno più di una memoria interna ha un nuovo percorso.

Per permettere ai vecchi backup di essere visualizzati anche nella nuova versione, nel caso si abbia una sdcard-ext, bisogna copiare (con un file manager come per esempio Es file Manager) i dati che erano presenti in /mnt/sdcard/backup/AppManagerPromax in /mnt/sdcard-ext/backup/AppManagerPromax

Commentate pure per qualsiasi problema ;)


  • Apriamo un terminale e colleghiamo il cellulare al computer.
  • Digitiamo:
    lsusb
  • Cerchiamo nei risultati il nostro telefono e appuntiamoci i due numeri divisi dal punto e virgola (nell’esempio 0bb4:0c02).
  • Per dare i corretti permessi alla connessione USB con il nostro telefono, editiamo due file:
    sudo gedit /etc/udev/rules.d/50-android.rules
  • e inseriamoci dentro (dove 0bb4 è il primo della coppia di numeri trovati prima):
    SUBSYSTEM=="usb", SYSFS{idVendor}=="0bb4", MODE="0666"
  • Poi editiamo:
    sudo gedit /etc/udev/rules.d/90-android.rules
  • e inseriamoci dentro (dove 0bb4 è il primo della coppia di numeri trovati prima):
    SUBSYSTEM=="usb", ATTR{idVendor}=="0bb4", MODE="0666"
  • Chiudiamo entrambi i file salvando.
  • Rendiamoli eseguibili:
    sudo chmod a+rx /etc/udev/rules.d/50-android.rules
    sudo chmod a+rx /etc/udev/rules.d/90-android.rules
  • Riavviamo udev:
    sudo /etc/init.d/udev restart
  • Spostiamoci dal terminale nella cartella tools dell’SDK.
  • Riavviamo ADB:
    sudo ./adb kill-server
  • Controlliamo di nuovo:
    sudo ./adb devices
  • Dovremmo ora avere un risultato tipo:
    List of devices attached
    HT93XKF06433 device

Fonte: http://www.androidworld.it/wiki/Driver_USB_su_Linux